iPhone: Come configurarlo ex novo o da backup [GUIDA]

La configurazione di un nuovo iPhone è generalmente un processo molto facile da eseguire, tuttavia ci sono un sacco di opzioni e differenti passaggi da seguire nel caso si abbia appena acquistato un nuovo melaphonino oppure si sia passati da un differente smartphone. In entrambi i casi, con la guida di oggi vi mostrerò le differenti procedure per effettuare una corretta configurazione del proprio iPhone, sia ex novo sia che di voglia ripristinare un backup.

iPhone: Cosa fare per configurarlo

1) Stai eseguendo il passaggio da un vecchio iPhone?

Si – Vai al punto 2

No – Vai al punto 6

2) Assicurarsi di avere eseguito il backup del precedente modello

Se si sta eseguendo la configurazione da un vecchio smartphone della Mela, esiste una procedura alquanto semplice per trasferire tutte le applicazioni, dati e impostazioni sul nuovo iPhone. Ma per farlo, è necessario aver eseguito il backup (tramite iTunes o iCloud) delle informazioni del precedente modello.

Come eseguire il backup di un iPhone con iTunes

Prima di seguire questa procedura, è bene verificare che si stia utilizzando l’ultima versione disponibile del software di Apple. Per farlo aprite iTunes e verificate gli aggiornamenti, cliccando sulla scritta iTunes e “Verifica Aggiornamenti”. Per fare un backup, o aggiornare il proprio iPhone, collegate il vecchio dispositivo utilizzando il cavo USB-Ligthining, aprite iTunes, selezionate il dispositivo e premete il pulsante di sincronizzazione. E’ anche possibile impostare l’apertura di iTunes e la sincronizzazione di un iPhone in maniera automatica, cosi da far partire la sincronizzazione alla connessione del dispositivo. Lasciate che la procedura sia completa e dopodiché scollegate lo smartphone.

Come eseguire il backup di un iPhone con iCloud

Se si sta utilizzando una delle ultime versioni di iOS, avete un alta probabilità di stare già eseguendo il backup giornaliero tramite iCloud. Per verificare che l’iPhone abbia recentemente eseguito il backup, aprite le Impostazioni del dispositivo, accedete ad iCloud e selezionate l’opzione Backup. Nel caso non abbiate mai attivato l’opzione, potete farlo in questa fase assicurandovi di essere sotto una copertura WiFi abbastanza potente. Controllate anche di avere abbastanza spazio di archiviazione iCloud, potete acquistare 50GB di memoria a soli 0.99 euro al mese, è il piano che attualmente utilizzo e mi consente di effettuare senza problemi il backup del mio iPhone 6 da 64GB. Questa fase potrebbe richiedere più tempo rispetto ad iTunes, soprattutto se è la prima volta che si esegue questa procedura.

3) Come configurare un nuovo iPhone

Accendete il vostro nuovo iPhone tenendo premuto solo per uno o due secondi il pulsante on/off presente sul profilo destro (per i dispositivi più recenti) o in alto. Una volta che il dispositivo si è acceso, effettuate uno swipe da sinistra verso destro sulla schermata “Slide to Set Up”. A questo punto avrete accesso ad una serie di differenti opzioni. In primo luogo è necessario scegliere la lingua, il paese o la regione, la connessione WiFi e i servizi di localizzazione. Una volta attivata la connessione WiFi potrete scegliere se effettuare il ripristino da Backup con iCloud, con iTunes oppure impostare un nuovo iPhone. Dal momento che si dispone del backup, potete selezionare una delle prime due opzioni.

4) Ripristinare un nuovo iPhone da Backup di iTunes

Collegate il vostro nuovo iPhone al computer o Mac in cui avete eseguito il backup del precedente modello. iTunes vi chiederà se desideriate ripristinate l’iPhone da backup o configurarlo come nuovo. Selezionare l’opzione Ripristina da Backup. Mentre il processo di ripristino è in corso, potrete dover attendere un periodo di tempo variabile in funzione della quantità di memoria occupata dal backup del precedente modello. L’importante è che non scolleghiate il dispositivo, e attendete che il processo di ripristino sia completo.

5) Ripristinare un nuovo iPhone da Backup di iCloud

Se avete eseguito il backup con iCloud, le cose sono ancora più semplici, in quanto non è nemmeno necessario collegare il vostro iPhone al computer, ma è consigliato attaccarlo alla presa di corrente per evitare che il dispositivo che si scarichi durante il processo. L’unica condizione che deve essere rispettata è che il dispositivo sia collegato alla rete WiFi, altrimenti questa procedura non funzionerà.

Quando si sceglie di eseguire il backup con iCloud, vi verrà richiesto di accedere al proprio account, e potrete farlo inserendo il vostro ID Apple e la password. Dopodiché scegliete il backup del vecchio dispositivo e attendiate che la procedura di ripristino sia terminata. Una volta terminata, il dispositivo si riavvierà automaticamente.

6) Passare da un non-iPhone ad un iPhone

Se sta effettuando il passaggio da uno smartphone Android, BlackBerry o Windows Phone esiste un processo molto semplice per trasferire i dati al nuovo iPhone, se si eseguono le cose nel modo corretto.

Come passare da Android ad iPhone

Apple ha recentemente reso molto più facile passare da Android a iOS con la nuova applicazione Move to iOS, disponibile gratuitamente sul Google Play Store. E’ necessario scaricare l’app sul dispositivo Android e aprirla. Allo stesso tempo, sul vostro nuovo iPhone è necessario tenere d’occhio la schermata Applicazioni e Dati che comparirà solo se avrete in esecuzione iOS 9 o successivi.

Nel caso non abbiate una delle ultime versioni del software della Mela, seguite la procedura di installazione come se si stesse configurando un nuovo iPhone, accedete alle Impostazioni > Generali > Aggiornamento Software e selezionate la versione di iOS 9 più recente che vi viene offerta. Dopodiché andate su Impostazioni > Generali > Ripristina > Cancella contenuto e impostazioni e avviate il processo di installazione sa zero. Questa volta si dovrebbe vedere la schermata di applicazioni e dati come descritto sopra.

Sul dispositivo Android, leggete i termini e le condizioni e premete il tasto Accetto per poter continuare. Cliccate su Avanti quando viene mostrata la schermata “Scopri il tuo codice”. Poi ritornata sul vostro dispositivo iOS e toccate su Continua. Si dovrebbe vedere un codice di 10 cifre, che dovrete inserire sul smartphone Android.

Ora è possibile selezionare il contenuto del dispositivo Android che si desidera trasferire sul nuovo iPhone. Una volta scelto cosa importare, toccate la voce Avanti e lasciate entrambi i telefoni svolgere questo processo fino a quando la barra di caricamento sul vostro iPhone avrà raggiunto il completamento. Questa procedura può richiedere differenti minuti, ma non siate impazienti altrimenti potreste rischiare di perdere i progressi e dovrete rifare tutto da capo. Terminato il processo, seguite le istruzioni su iPhone per completare la configurazione.

Come attivare un nuovo iPhone come nuovi utenti Apple

Nel caso non abbiate un backup e siate appena passati ad un iPhone, eseguite l’unboxing del vostro smartphone e accendetelo come visto sopra. Una volta entrati nella schermata di benvenuto, seguite le istruzioni fino ad arrivare all’attivazione della rete WiFi, a questo punto vi verrà richiesto di impostare le preferenze iCloud e di inserire la SIM per completare l’attivazione. Una volta terminato vi ritroverete con un iPhone nuovo di zecca.

7) Come trasferire email, contatti e calendari per la prima volta su iPhone

Se si sta utilizzando un account Gmail o altri server di posta elettronica di tipo POP o IMAP, avrete già attivato la sincronizzazione con il server centrale. In questo modo dovreste essere in grado di aggiungere tale account sul nuovo iPhone senza alcun problema. Il sistema operativo per iPhone presenta impostazioni predefinite per coloro che utilizzando Microsoft Exchange, Gmail, Yahoo, AOL o Hotmail. Sarete anche in grado di impostare manualmente un account POP o IMAP per la posta, LDAP o CardDAV per i contatti o CalDAV per il calendari.

8) Come sincronizzare musica e film per la prima volta su iPhone

L’unico modo per effettuare la sincronizzazione di musica, film, programmi televisivi o foto dal computer o Mac è utilizzando iTunes. Se vi trovate in questa sezione significa che non avete avuto un iPhone in precedenza, quindi è necessario scaricare i dati del dispositivo non Apple sul vostro computer o Mac in iTunes. Una volta che avrete scaricato tutti i contenuti in iTunes, sarete pronti per la sincronizzazione sul nuovo iPhone. Per farlo, collegate l’iPhone al PC, aprite il software di Apple, selezionate il dispositivo dalla barra di navigazione a sinistra e scegliete la musica e i film che si intende sincronizzare. Se si dispone di una collezione di media troppo grande e uno spazio limitato, potete creare delle playlist per la sincronizzazione dei vostri brani preferiti.

9) Come sincronizzare applicazione non-iOS

Purtroppo non è possibile effettuare il trasferimento di applicazioni Windows Phone o Android dei vecchio device sul nuovo iPhone. Dovrete quindi cercare le versioni corrispondenti sull’App Store della Mela. Si noti però che se avrete acquistato contenuti attraverso alcune applicazioni, come i libri Kindle, potrete accedere ai vostri dati, attraverso la nuova app equivalente su iOS.

10) Come importare i contatti da un telefono molto vecchio

Se il telefono da cui avete effettuato il passaggio è dotato di una scheda nano-SIM si dovrebbe essere in grado di trasferire i contatti. Copiate tutti i contatti sulla nano-SIM dal vostro vecchio telefono poi, una volta impostato il nuovo iPhone, è possibile importare i contatti dalla nano-SIM all’iPhone. Per farlo accedete a Impostazioni > Posta, contatti, calendari > Importa contatti SIM. Una volta che l’importazione è stata completata, togliete la vecchia nano-SIM e inserite quella nuova. Se il telefono è dotato di una SIM differente, potrete o utilizzare un adattatore oppure trasferire i contatti sul PC esportandoli tramite software.

11) Come mantenere i vecchi messaggi di testo e SMS

SMS e MMS non possono essere trasferiti, ma si possono salvarli dall’oblio. Non è un processo semplice, ma si potrebbe essere in grado di salvarli sul computer. Esistono una varietà di programmi disponibili per l’esportazione dei messaggi dei vostri smartphone, ad esempio, SMS Backup & Restore per Android è un’ottima opzione.

Snapchat: Gianglv20

Instagram: Bibugian

Facebook PageMaccoffeetime di Gianluca Belloni

TwitterGianluca Belloni

(Visited 20 times, 1 visits today)