Apple Magic Mouse – Recensione

Un accessorio che non deve assolutamente sulla scrivania di un bravo Mac User è sicuramente il Magic Mouse di Apple, un dispositivo versatile dalle alte potenzialità. Sin dall’apertura della sua confezione si possono apprezzare gli ottimi materiali utilizzati per la sua costruzione. Alluminio satinato per la base e policarbonato lucido per la parte superiore. Il logo della Mela è presente in entrambe le parti, anche se a mio parere ne sarebbe bastato uno. L’unico motivo che mi spinge a pensare la scelta del secondo logo è perché quello sulla base è stampato sullo slot per le batterie, quindi rimovibile.

Nella base troviamo il motore di tracciamento laser, del quale sono rimasto particolarmente colpito per l’elevata sensibilità. Lo si può usare davvero su tutto e funzionerà sempre perfettamente, senza il bisogno di scomodi tappetini. Ma, l’elemento chiave di questo mouse è la nuova tecnologia multi-touch con supporto per le gesture. Apple nella sua realizzazione ha voluto ricostruire la medesima esperienza di uso del Trackpad, in modo da riprodurne la stessa qualità. Le gesture, impostabili direttamente dalle Preferenze di Sistema del Mac, permettono di svolgere diverse funzioni, come muoversi da una pagina Safari all’altra, zoommare, sfogliare le pagine o le foto e tanto altro ancora.

Il collegamento al Mac avviene tramite Bluetooth e a parte la prima connessione, l’abbinamento viene eseguito in pochi istanti. Se siete possessori di un iMac e utilizzate già la tastiera wireless, l’esperienza di utilizzo è delle migliori. Magic Mouse può essere acquistato sull’Apple Store al prezzo di 69 euro con consegna stimata di 2 giorni lavorativi o su Amazon in sconto a 64 euro.

Opinione

Dopo circa 3 settimane di utilizzo giornaliero, posso asserire di aver trovate nel Magic Mouse un ottimo compagno per il mio MacBook. Nonostante il trackpad sia molto comodo, per alcune operazioni il mouse riduce i tempi richiesti. La batteria è un altro elemento che mi ha sorpreso, infatti, dalla prima accensione ho consumato neanche metà della carica. E sottolineo l’utilizzo di normali batterie stilo e non di una batteria interna marchiata Apple. Unica nota negativa sono le due barre in plastica su cui poggia il mouse, antiestetiche e scomode quando la superficie non è perfettamente pulita.

Giudizio

  • Comodità: 7/10
  • Design: 9/10
  • Configurabilità: 8/10
  • Precisione: 8/10
  • Portabilità: 9/10

Voto finale: 8.2


International Readers

An accessory that has been developed on the desk of a good Mac User is definitely the Apple Magic Mouse, a versatile device with high potential. Since the opening of the package you can appreciate the quality materials used in its construction. Brushed aluminum for the base and gloss polycarbonate for the upper part. The Apple logo is present on both sides, although in my opinion it would have been enough either. The only reason I’m thinking about the choice of the second logo is because that is printed on the base on the slot for the batteries, so removable.

In the base there is the laser tracking engine, which I was particularly impressed by the high sensitivity. You can really use on everything and will always work perfectly, without the need for uncomfortable mats. But, the key element of this mouse is the new multi-touch support for gesture technology. Apple in its realization he wanted to rebuild the same experience of use of the trackpad, so as to reproduce the same quality. The gesture, that can be set directly from the Mac System Preferences, allow you to perform various functions, such as moving from a Safari page to page, zoom, flip through pages or photos, and more.

The connection to your Mac is via Bluetooth and apart from the first connection, pairing is performed in a few moments. If you own a iMac and already use the wireless keyboard, the user experience is the best. Magic Mouse can be purchased from the Apple Store at a price of 69 Euros with estimated delivery 2 working days or at Amazon for 64 € discount.

Opinion

After about 3 weeks of daily use, I can claim to have found in the Magic Mouse a great companion for my MacBook. Despite the trackpad it is very convenient, for certain operations, the mouse reduces the time required. The battery is another element that I was surprised, in fact, the first power I consumed not even half of the charge. And I emphasize the use of normal AA batteries or an internal battery branded Apple. Only negative are the two plastic rods on which the mouse, unsightly and uncomfortable when the surface is not perfectly clean.

Judgment

Amenities: 7/10
Design: 9/10
Configurability: 8/10
Accuracy: 8/10
Portability: 9/10
Final score: 8.2

Snapchat: Gianglv20

Instagram: Bibugian

Facebook PageMaccoffeetime di Gianluca Belloni

TwitterGianluca Belloni

(Visited 5 times, 1 visits today)